Contratto di Sviluppo Agroindustriale: KPS Financial Lab guida le Imprese all’Eccellenza con Agevolazioni Strategiche

Contratto di Sviluppo Agroindustriale

Siamo entusiasti di presentare un’opportunità cruciale nel panorama agroindustriale: il Contratto di Sviluppo Agroindustriale. In qualità di esperti in agevolazioni finanziarie, KPS Financial Lab si propone come partner ideale per guidare le imprese attraverso il processo di richiesta di agevolazioni, contribuendo al successo dei progetti di sviluppo.

Cos’è il Contratto di Sviluppo Agroindustriale?

Il Contratto di Sviluppo agroindustriale è un’iniziativa di Invitalia mirata a sostenere investimenti di ampie dimensioni nel settore agroindustriale. Rivolto a imprese italiane ed estere coinvolte nella trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, offre un contributo significativo per progetti che soddisfino specifici requisiti.

Destinatari delle Agevolazioni

Le agevolazioni del Contratto di Sviluppo agroindustriale sono destinate alle imprese proponenti, responsabili della coerenza tecnica ed economica del progetto, alle imprese aderenti e ai soggetti partecipanti a progetti di ricerca, sviluppo e innovazione.

Agevolazioni Previste dal Contratto di Sviluppo Agroindustriale

Il Contratto di Sviluppo prevede un mix di agevolazioni adattate alle esigenze dei proponenti e alla tipologia di progetto. Tra queste, si includono contributi a fondo perduto in conto impianti, contributi diretti alla spesa per progetti di ricerca, sviluppo ed innovazione, e finanziamenti agevolati (fino al 75% delle spese). È essenziale notare che le imprese devono contribuire con almeno il 25% del totale delle spese ammissibili.

LIMITE DELLE AGEVOLAZIONI PER REGIONE E DIMENSIONE – INVESTIMENTI

Investimento trasformazione prodotti agricoli (TPA)
Dimensione d’impresa Regioni 107.3 a) Altre aree
  Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna e Molise
Piccola 60% 50%
Media 50% 40%
Grande 40% 30%

Le percentuali indicate sono relative al contributo a fondo perduto massimo ottenibile calcolato sulle spese ammesse del Contratto di Sviluppo Agroindustriale. In caso di finanziamento e contributo a fondo perduto, la percentuale del contributo si riduce.

AGEVOLAZIONI PER PROGETTI DI RICERCA, SVILUPPO ED INNOVAZIONE

Intensità di aiuto per iniziativa e dimensione d’impresa
Dimensione dell’impresa Spese di ricerca industriale * Spese di sviluppo sperimentale* Progetto di innovazione
Piccole Imprese 70% 45% 50%
Medie Imprese 60% 35% 50%
Grandi Imprese 50% 25% 15%

Spese ammissibili:

  • costi personale R&S;
  • macchinari e impianti nuovi di fabbrica per R&S (quote d’ammortamento fiscali)
  • contratti di ricerca, brevetti e consulenze
  • spese generali
  • materiali per il progetto

* 15 punti percentuali fino a un’intensità massima dell’80% se è soddisfatta una delle seguenti condizioni:

  • Collaborazione effettiva tra imprese di cui almeno una è una PMI (singola impresa non sostiene più del 70 % dei costi ammissibili);
  • Collaborazione effettiva tra un’impresa e uno o più organismi di ricerca che sostiene almeno il 10 % dei costi ammissibili

Settori Ammissibili e Programmi di Sviluppo

Sono ammissibili all’agevolazione promossa da Invitalia le società che intendono investire nella trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, anche se esercitano prevalentemente attività agricola. I programmi devono riguardare la creazione di nuove unità produttive, l’ampliamento di unità esistenti, la riconversione di unità esistenti o cambiamenti fondamentali nei processi produttivi.

Spese Ammissibili del Contratto di Sviluppo Agroindustriale

Per il Contratto di Sviluppo agroindustriale sono ammissibili le seguenti spese:

  • Suolo aziendale e sue sistemazioni (massimo 10% sul totale)
  • Opere murarie e assimilate (massimo 40% sul totale)
  • Infrastrutture specifiche aziendali;
  • Macchinari, impianti e attrezzature varie, nuovi di fabbrica, ad eccezione di quanto previsto per le acquisizioni di unità produttive
  • Programmi informatici, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi; per le grandi imprese, tali spese sono ammissibili fino al 50 per cento dell’investimento complessivo ammissibile.

Per le sole PMI sono ammissibili anche le spese relative a consulenze connesse al progetto d’investimento. Tali spese sono ammissibili nella misura massima del 4% dell’importo complessivo ammissibile. Le spese relative ai beni acquisiti in leasing sono ammesse con alcuni limiti e la spesa ammissibile è calcolata sulla base dei canoni previsti dal contratto di leasing.

Per i progetti di Ricerca, Sviluppo ed Innovazione del contratto di Sviluppo Agroindustriale sono ammissibili le seguenti spese:

  • Il personale del soggetto proponente;
  • Gli strumenti e le attrezzature nuovi di fabbrica, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca, sviluppo e innovazione;
  • La ricerca contrattuale, quali le conoscenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, nonché i costi per i servizi di consulenza e gli altri servizi utilizzati esclusivamente per l’attività del progetto di ricerca, sviluppo e innovazione; le spese generali; • Costi per i materiali.

Il Supporto di KPS Financial Lab alle agevolazioni Invitalia

Come società specializzata nella gestione di agevolazioni finanziarie, ci impegniamo a supportare le imprese durante tutto il processo di richiesta, garantendo una corretta presentazione della domanda e massimizzando le opportunità di successo. Il nostro obiettivo è contribuire alla crescita e alla prosperità delle imprese che sceglieranno di investire nell’agroindustria attraverso il Contratto di Sviluppo agroindustriale di Invitalia.

Per ulteriori informazioni e per avviare il processo di prefattibilità e valutazione preliminare, vi invitiamo a contattarci. Siamo pronti a essere il vostro partner di fiducia nel percorso verso i l’ottenimento dei benefici connessi al Contratto di Sviluppo agroindustriale.

Indice Contenuti

Compila il form per scaricare l’attestazione DNSH